Premio – 6 un Blog Piccolo ma Carino

Liebster2

Ancora due Liebster Award ricevuti. Il Liebster Award è un riconoscimento nato per promuovere i piccoli blog con meno di 200 followers; insomma è come se fosse il premio “sei piccolo ma carino”. I followers fissi del mio blog son 44 gatti o poco più e quindi ci rientro. Di questi, solo due followers sono dei “falsi”, uno, perché mi seguo da me, tanto per vedere se l’iscrizione funziona e l’altro perché ho praticamente costretto mia figlia a farlo. Tutti gli altri seguono il blog di loro spontanea volontà; lo trovo molto misterioso, ma grazie, infinite grazie.   

Le regole son note: 1) ringraziare chi ti ha nominato, 2) rispondere alle dieci domande, 3) nominare dieci blog (piccoli ma carini), 4) porre 10 nuove domande, 5) comunicare la nomina ai dieci blog scelti (cosa che probabilmente non farò; ormai questo Liebster Award lo abbiamo ricevuto tutti e varie volte negli ultimi tempi, farei sbuffare più di blogger a proporglielo di nuovo).

Di domande ne ho 20, una decina per premio. Dieci con la nomina da parte di Dott. Filippo Chelli che non usa il titolo di studio per megalomania da blogger ma per sottolineare la sua competenza nel consigliare nel suo blog “come mantenere o ripristinare il proprio sorriso (…) dalla prevenzione, con consigli su alimentazioni, igiene orale e descrizione delle varie patologie del cavo orale, per arrivare alle terapie e agli ultimi aggiornamenti in tema di salute della bocca”, parole sue, dal suo blog; dieci con la nomina dal blog interessante, ancora piccolo ma molto carino  Liberi di Essere  di Filippo Pergolizzi.

1) ringraziare chi ti ha nominato –> si chiamano tutti e due Filippo 🙂 quindi GRAZIE FILIPPO!

2) rispondere alle 10 domande –> prendo 5 da Dott. Filippo Chelli e 5 da Liberi di Essere

1. Qual è l’argomento principale di cui parla il tuo blog?
Il mio ambiente, il mio mondo, la mia Weltanschauung.

2 – Descriviti con 3 aggettivi
Ingenua, pignola, inquietante (o almeno sono gli aggettivi che usano nei miei riguardi gli altri).

3 – Cosa fai la mattina appena sveglio?
In modalità zombie mi imbottisco di caffeina finché non riesco a svegliare il cervello. Quando ricordo finalmente chi sono, da dove vengo, dove vado e persino in che anno siamo, che mese e che giorno è, dove ho appuntamento e per fare cosa, con calma mi bevo un’altro caffè, perché ad assaporarlo da svegli e coscienti è ancora più buono.

4 – Se non abitassi nella tua città, dove vorresti vivere?
Se non abitassi nella mia città, mi piacerebbe stare a Trieste, che poi è proprio la mia città. Fortunata, eh?

5 – Qual è l’hobby o attività a cui non rinunceresti per nulla al mondo?9788807901157_quarta.jpg.448x698_q100_upscale
I miei 3 hobbies preferiti? Filosofia Teoretica, Criminologia, Demonologia. (In effetti, ripensando meglio a quel che dice la gente di me – vedi punto 2 – i filosofi son considerati come degli ingenui fuori dal mondo, i criminologi assai pignoli e i demonologi terribilmente inquietanti).

6 – Se tu potessi essere il personaggio di una storia, quale parte vorresti interpretare?
Edmond Dantès, conosciuto come il Conte di Montecristo.

7 – Si avvicina l’estate, scegli il mare, i monti o la campagna?
E’ indifferente, basta che non faccia freddo. Anche troppi raggi solari andrebbero evitati, da chi ha la pelle fotosensibile che reagisce al sole come quella dei vampiri.

8 – Qual è il luogo che vorresti poter visitare?
Qualche dimensione parallela di quelle di cui si ipotizza nella teoria delle stringhe. Sì, insomma, più avventura di così!?!

9 – Cosa ti preoccupa dell’era moderna?
Beh, più che moderno dovremmo essere sulla soglia del post-moderno e poi, chissà… mi preoccupano, più che altro infastidiscono, gli uomini, così stupidi, corrotti, falsi, infami, come stile di vita scelto da loro.

10 – Qual è il tuo sogno nel cassetto?
Spero si realizzi, ma anche che abbia un forte effetto sorpresa. Se lo voglio inaspettato, fulmine a ciel sereno, non lo devo raccontare 😉 

3) nominare dieci blog: non sono copia&incollati a caso, li suggerisco perché una visita la meritano davvero. Ho cercato quelli “piccoli ma carini” sotto la soglia dei 200 followers (o sforata di poco).

wiew from a burrow

La Legenda di Carlo Menzinger

Aquila Non Vedente 

favisonlus

bibliofilosofiamilano   questo al momento ne ha 247 di followers, ma quando ho iniziato a leggerlo ero una una dei pochissimi affezionati lettori

ricette da coinquiline

Mamma, che buono!

Cioccolatando

0krisis

cucinachespasso

5) comunicare la nomina ai dieci blog Non ho la ben che minima intenzione di farlo, potrebbero sentirsi costretti e non è mia intenzione. Inoltre c’è una sorta di migrazione in massa da WP verso altri lidi, poiché la cookie law ha spaventato parecchi blogger. Di consegueza neanche le pongo nuove 10 domande. Chi capita di qua e si vede menzionato può usare le mie o auto-intervistarsi da solo, insomma… W la libertà!

ivy111

bloody ivy