Mein Kampf – Adolf Hitler

Foto di Hitler colorata - Fotografo Hugo Jaeger
Foto di Hitler colorata – Fotografo Hugo Jaeger

 

Lo Stato deve dichiarare che il bambino è il bene più prezioso di un popolo; deve fare in modo che solo chi è sano generi figli, che sia scandaloso il mettere al mondo bambini quando si è malati o difettosi. (…) Lo Stato deve valersi a tale scopo delle più moderne risorse mediche. Deve dichiarare incapace di generare chi è affetto da visibile malattia o portatore di tare ereditarie e quindi capace di tramandare ad altri queste tare, e provocare praticamente questa incapacità. (…)

Chi non è sano e degno di corpo e di spirito, non ha diritto di perpetuare le sue sofferenze nel corpo del suo bambino. Qui lo Stato nazionale deve fornire un enorme lavoro educativo, che un giorno apparirà quale un’opera grandiosa, più grandiosa delle più vittoriose guerre della nostra epoca borghese. (…) E che quindi è prova di nobiltà, di mentalità elevata di umanitarismo degno di ammirazione il fatto che chi senza sua colpa è malato, rinunziando ad avere figli propri, doni il suo affetto e la sua tenerezza ad un piccolo, povero sconosciuto rampollo della sua nazione, sano e promettente d’essere un giorno un robusto membro di una forte comunità.

 Mein Kampf – Adolf Hitler – 1926

 

hitler2Qui un compendio dell’opera Mein Kampf – Adolf Hitler 

 

Mein Kampf è il saggio pubblicato nel 1925 attraverso il quale Adolf Hitler espose il suo pensiero politico e delineò il programma del partito nazista.

 

 

 

 

Bloody Ivy