Se Sei Arrabbiato e Tu lo Sai Batti le Mani! (Clap Clap)

Abigail Larson www.abigaillarson.com
Abigail Larson
(www.abigaillarson.com)

Salto il post con la Storia Fantasy Horror questa settimana perché…

No, non sono in vacanza.
No, non è che non ho avuto tempo per scrivere, e fino a settembre almeno il tempo per respirare meglio c’è.
No, non c’è troppa afa anzi, quando sono uscita ho trovato un venticello meraviglioso e nessun ventilatore o aria condizionata possono darti quella sensazione.
No, non è che ho avuto di meglio da fare ma all’opposto 🙁  ho buttato via tutta la giornata, all day long, bazzicando in luoghi malsani e tossici che avrei fatto meglio ad evitare. Ho perso ore (e come diceva Paperon de Paperoni, il tempo è denaro) sui social, ambienti che ricordano i vecchi bar di paese o i saloni delle parrucchiere dove si andava per chiacchierare e fare gossip e il bicchiere di vino e la messa in piega passano in secondo piano.
Insomma, non il mio genere di ambienti (per il giro di chiacchiere fino alle frecciatine, non per altro… che una Piña Colada d’estate ha il suo profondo perché 😉 ) e mi sono fermata a leggere non solo gli articoli consigliati con le condivisioni ma addirittura i commenti lasciati lì sotto.

C’erano notizie false trovate su siti improbabili e condivise come prove inconfutabili per la realtà, una realtà ormai diventata “vera ad personam“; insulti volgari (e davvero poco creativi, fra l’altro); e se presumono tu abbia studiato meno di loro ecco che arriva il solito “Ignorante, studia prima di parlare!” oppure, se sfoggi cultura ecco che piovono i  “Le cose non si studiano sui libri. bisogna viverle di persona!“; poi si viene scambiati per fasci-tonti, pd-idioti, zecche rosse, caproni neri, radical chic, buonisti, razzisti, papisti, filo-musulmani, femministe… e sicuramente altro che al momento mi sfugge.
Se fino a poco fa erano tutti medici (esperti in oncologia, in vaccini, omeopatia), e poi giuristi costituzionalisti, ora spopolano i teologi dove ti spiegano che tutti gli uomini sono uguali ma qualcuno è più uguale degli altri (da Luca 10, 25 in poi, sono poche righe ma in grado di iniziare discussioni da guerrilla), e prevedo a breve tutti torneranno giuristi, stavolta esperti in Diritto marittimo ed internazionale.

Non so come si facciano a trascorrere le giornate pensando di informarsi ed acculturarsi leggendo gli articoli online e seguendo le discussioni in simili bolge infernali, a farsi mangiare il fegato (che poi nottetempo ricresce pronto per farselo rimangiare il giorno seguente, ma quello del fegato era Prometeo e le ragioni erano altre).

Abigail Larson
www.abigaillarson.com

E sono riuscita a trattenermi! Perché stavo per infiltrarmi come troll e commentare in una discussione che pareva una guerra spietata, acerrima con:
Se sei arrabbiato e tu lo sai batti le mani! (clap clap)
Se sei arrabbiato e tu lo sai batti le mani! (clap clap)
Se sei arrabbiato e tu lo sai, e mostrarmelo vorrai, se sei arrabbiato batti le mani!
(clap clap)”.

Nel mentre i corrotti restano tali, ricchi, felici e soprattutto indisturbati dalla massa che passa il tempo a giocare “Sapientino” sui social.

Quindi questa settimana mi disintossico.
(Eventuali commenti dove mi si scrive di politica e proselitismo di qualsiasi natura non verranno presi in considerazione; devo riprendermi da quando letto sulle altre piattaforme…)
Buon relax!  Buon relax a tutti! 

Bloody Ivy

8 Commenti

  1. La cosa migliore è non andarci proprio sui social, oppure un’occhiata e via, per vedere come stanno i pochi, fidati, storici amici. Io penso che molte persone abbiano semplicemente voglia di litigare e che sfoghino la loro rabbia repressa e le loro frustrazioni navigando nelle cattive acque del fraintendimento e della malafede. Personalmente, faccio una capatina su f.b. saltuariamente, ma mi astengo dall’entrare nel vivo di discussioni che nella vita reale potrebbero starmi a cuore. E sto bene così!

  2. credo che il problema è che coi social non possiamo filtrare attraverso i nostri sensi. Nella realtà tendiamo a schivare o ignorare alcune persone perchè “a pelle” capiamo che sono aggressive. Lo capiamo dalla postura, dalla voce, dal modo di gesticolare. Non intavoleremmo mai un discorso con loro nella realtà. Sui social invece ce li troviamo lì e cerchiamo di parlare convinti di avere davanti a noi un interlocutore completamente diverso da ciò che è.
    Comunque se ti può consolare questa settimana un mio amico ha litigato con me, e ha fatto pure pace, tutto da solo. Perchè io ero in riunione in ufficio e non ho assolutamente guardato facebook e non leggevo quello che scriveva….
    alla fine mi sono ritrovata ben 31 messaggi O_o … la pazzia

Grazie del commento, torna a trovarmi presto :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.