Suicidi fra gli Ebrei Durante le Deportazioni Naziste

Potrebbero interessarti anche...

33 Risposte

  1. Dora Buonfino ha detto:

    Povere anime!

  2. Dora Buonfino ha detto:

    I tedeschi impedivano loro il suicidio per poter essere artefici della loro morte? E’ atroce!

  3. giovanna ha detto:

    Speriamo non ritornino più queste atrocità.

  4. laulilla ha detto:

    Hai fatto bene a ricordare anche gli ebrei suicidi, di cui si parla troppo poco. Il mio Like mi è costato, perché quello che descrivi non mi piace affatto, come non mi piace l’Olocausto. Il mio Like è per te e per questa tua attenzione coraggiosa al problema poco noto. Credo che altri suicidi, a guerra terminata, abbiano riguardato anche parecchi ebrei sopravvissuti: non so dimenticare il grande Primo Levi, per esempio. Ciao!

    • bloodyivy ha detto:

      sai, emotivamente è il post che finora mi è costato di più a scriverlo. Perché anche per rispetto, cerchi di capirle quelle persone, cosa possono aver provato, e in qualche modo, anche se da molto, molto lontano, quell’orrore ti raggiunge

  5. laulilla ha detto:

    Capisco benissimo quanto scrivi a proposito della sofferenza che post di questo tipo provocano anche in chi li scrive. Rievocare quel passato fa stare molto male, perciò ho apprezzato molto il tuo coraggio. Verissimo poi che in qualche misura ci si sente contaminati da un orrore che ci fa vergogna anche se molto lontano da noi. Anch’io temo che il futuro possa riproporre, magari in forme diverse, la barbarie del razzismo. Speriamo di no, ma il timore c’è! Bisogna stare sempre con gli occhi ben aperti, perché nulla è conquistato per sempre e la democrazia è fragile e molto vulnerabile!

    • bloodyivy ha detto:

      Lo trovo un mistero. E il problema non è neanche la democrazia che può essere a rischio, ma che ad un certo momento la maggioranza delle persone può lasciarsi persuadere persino ad odiare e accettare qualsiasi crudeltà verso persone che fino a quel momento vivevano pacificamente con te.

  6. newwhitebear ha detto:

    Un periodo buio dove il suicidio rappresentava l’ultima spiaggia. Questa carrellata sui sicidi degli ebrei fa comprendere l’immane tragedia che hanno dovuto subire.

    • bloodyivy ha detto:

      sono stati portati alla disperazione non da eventi naturali, come terremoti distruttivi, epidemie di colera, povertà estrema. E’ stato l’odio di altri umani che fino all’altro giorno sembravano loro brave persone e invece, quelle brave e sorridenti persone ora ritenevano dovessero venir umiliati, soffrire e morire.
      momenti bui, tremendamente bui

  7. ivano f ha detto:

    Non credo di poter capire davvero come si devono essere sentiti…

  8. Guido Sperandio ha detto:

    Il guaio che cambiano le modalità ma non l’atrocità della sostanza.
    Così mentre l’attenzione è riposta su quegli anni tragici, nel contempo ne accadono di nuovi. Mutando il modo di ripresentarsi, riescono a ingannare, e quando ce ne accorgiamo perchè la vera verità affiora, allora è tardi.
    Le shoah anche ora sono tante, sia in corso che in agguato pronte dietro l’angolo.

    • bloodyivy ha detto:

      la nostra attenzione è più colpita da loro, perché ci eravamo immersi. Mussolini annunciò l’inizio delle leggi razziali nella piazza dove mi capita di passare ogni volta che esco di casa. E sempre a Trieste avevamo l’unico forno crematorio d’Italia. La risiera di san sabba.
      Ma gli uomini non sono cambianti, non in meglio almeno. Si ricorda la shoah per ricordare di cosa è capace la natura umana, anche ora e non di “cosa è stata capace, ma ormai è acqua passata e non capita più”

  9. marzia ha detto:

    Hannah Arendt la conosco di fama..
    Ma questi dati angoscianti li ignoravo..

    • bloodyivy ha detto:

      di hanna arendt consiglierei il suo “le origini del totalitarismo”. Sì anche io li conoscevo solo a grandi linee, e trovarmi davanti a tutti questi questi dati presentati e documentati è stato… davvero cupo.

  1. 28/09/2015

    […] to be continued altri post sul suicidio 1. Suicidio, il neologismo ——- 2. Suicidio, la definizione ——- 3. Il contagio: l’Effetto  Werther ——- 4. Suicidi fra gli ebrei durante le deportazioni naziste […]

  2. 28/09/2015

    […] altri articoli: 1. suicidio, il neologismo ——- 2. Suicidio, la definizione ——- 3. Suicidio: il contagio o Effetto Wertehr ——- 4. Suicidi fra gli ebrei durante le deportazioni naziste […]

  3. 01/11/2015

    […] al pensiero della deportazione, così tanti ebrei preferirono togliersi la vita da loro stessi (vedi post suicidi fra gli ebrei durante le deportazioni naziste), il suicidio nei campi di concentramento, […]

  4. 01/11/2015

    […] 2. Suicidio, la definizione —-  3. Il contagio: l’Effetto  Werther ——- 4. Suicidi fra gli ebrei durante le deportazioni naziste ——- 5. I rari suicidi nei Campi di Concentramento e nei […]

  5. 01/11/2015

    […] to be continued altri post sul suicidio 1. Suicidio, il neologismo ——- 2. Suicidio, la definizione ——- 3. Il contagio: l’Effetto  Werther ——- 4. Suicidi fra gli ebrei durante le deportazioni naziste […]

  6. 25/02/2016

    […] 2. Suicidio, la definizione ——- 3. Il contagio: l’Effetto  Werther ——- 4. Suicidi fra gli ebrei durante le deportazioni naziste ——- 5. I rari suicidi nei Campi di Concentramento e nei Gulag ——-  6. I Suicidi […]

  7. 19/06/2016

    […] portavano con sé la fialetta di cianuro da usare prima di farsi portare nel lager (qui il post suicidi fra gli ebrei durante le deportazioni naziste). Sapere di essere in grado di decidere di morire (per es. piuttosto che essere rinchiusi in un […]

  8. 30/08/2016

    […] 2. Suicidio, la definizione ——- 3. Il contagio: l’Effetto  Werther ——- 4. Suicidi fra gli ebrei durante le deportazioni naziste ——- 5. I rari suicidi nei Campi di Concentramento e nei Gulag ———- […]

  9. 20/09/2016

    […] 2. Suicidio, la definizione —-  3. Il contagio: l’Effetto  Werther ——- 4. Suicidi fra gli ebrei durante le deportazioni naziste ——- 5. I rari suicidi nei Campi di Concentramento e nei Gulag  ———- 6.  I Suicidi […]

  10. 26/09/2016

    […] 2. Suicidio, la definizione —-  3. Il contagio: l’Effetto  Werther ——- 4. Suicidi fra gli ebrei durante le deportazioni naziste ——- 5. I rari suicidi nei Campi di Concentramento e nei Gulag  ———- 6.  I Suicidi […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: