Formaggio, Pere e Classi Sociali

Potrebbero interessarti anche...

14 Risposte

  1. newwhitebear ha detto:

    veramente interessante è questo excursus del proverbio. Un detto, che apparentemente appare incomprensibile ai nostri occhi, acquista un senso se visto con altra ottica. Quella delle classi sociali.

  2. Paola ha detto:

    Grazie a te della bella analisi e del consiglio di lettura 🙂

  3. silviacavalieri ha detto:

    Io tifo per il contadino e mi consolo col proverbio: “contadino, scarpe grosse, cervello fino.” Il contadino lo sa da sempre quanto sia buono il formaggio con le pere! 😉

  4. Apprezzo molto. Ti ringrazio. Avevo scritto un commento prima ma non so se è arrivato ( forse ho sbagliato a digitare la mail).
    La sceneggiatura non è molto cambiata. Sono cambiati i personaggi che la compongono.

    • bloodyivy ha detto:

      c’è sempre un gruppo un clan chiuso che si autocompiace di essere più importante, in gamba e socialmente migliore degli altri a cui si danno tutti gli stereotipi negativi possibili e immaginabili. Non se ne viene fuori 🙁
      è che controllo i commenti, le notifiche, i messaggi a volte anche dopo giorni… lo so, in piena era telematica è quasi inaudito

  5. marinaraccanelli ha detto:

    e io che credevo che questo proverbio fosse un semplice scherzetto o non-sense basato sulla rima! davvero impressionante quanto possa celarsi dietro poche parole!
    grazie per un post davvero interessante per lo sguardo acuto e trasversale che getta sulla realtà, sociale e storica

    • bloodyivy ha detto:

      grazie a te per l’apprezzamento. già chi l’avrebbe mai detto che fosse qualcosa di così serio… e chissà quanti altri misteri e storie celano altri proverbi

  6. Michela Gregoris ha detto:

    Bello! Quando ero piccola imparavo i proverbi a memoria per via delle rime (senza chiedermi il significato però, perché ero troppo piccola), e tutt’ora li trovo interessanti perché danno uno scorcio della mentalità di chi li ha inventati (seppur antiquata, eppure a volte ancora attuale). Comunque, per quanto riguarda il formaggio a fine pasto, ancor oggi si dice “la bocca no la xè straca se no la sa de vacca”.

  7. Herman ha detto:

    Hi there. Thank you for visiting and following HoB. Much appreciated!

Grazie del commento, torna a trovarmi presto :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: